19th Ave New York, NY 95822, USA

Come funzionano gli strumenti di misura laser?

Gli strumenti di misura basati sulla tecnologia laser sono sul mercato da molti anni. In poche parole, gli strumenti di misura laser si basano sul principio della riflessione di un raggio laser. Per misurare una distanza, l’apparecchio emette un impulso laser in direzione di un oggetto, ad esempio un muro. Il tempo necessario al raggio laser per raggiungere l’oggetto e tornare indietro determina la misura della distanza.

I misuratori laser basati su questa tecnologia sono generalmente chiamati misuratori di distanza laser e appartengono alla categoria dei misuratori che non hanno bisogno di entrare in contatto con il punto da misurare. Storicamente, i distanziometri laser sono stati preceduti da misuratori ad ultrasuoni, che risalgono agli anni ’90, che si basavano invece sul principio della riflessione delle onde sonore. Tuttavia, questi strumenti non permettevano di mirare al punto desiderato e non erano molto precisi. Oggi i distanziometri laser sono molto popolari, per questo abbiamo deciso di approfondire l’argomento e capire a cosa possono essere utili, a chi e soprattutto in che modo.

Possono sostituire i tradizionali metodi di misurazione?

Un buon misuratore tradizionale può essere utile quando si devono misurare brevi distanze o quando si vuole simulare fisicamente lo spazio richiesto da un oggetto. Ecco perché molti professionisti, come i muratori e gli operai edili, lo usano ancora. Si dovrebbe anche tenere presente che per azionare un misuratore di distanza laser è necessario avere una superficie sulla quale l’impulso del laser possa essere riflesso. Non sono quindi adatti a misurare, ad esempio, la lunghezza di un palo o il lato di una scatola, cioè una lunghezza che non ha una sporgenza alla sua estremità sulla quale il raggio laser può “rimbalzare”.

Perché i distanziometri laser sono diventati così popolari?

D’altra parte, gli strumenti di misura laser offrono grandi vantaggi: immediatezza di misura, facilità d’uso, capacità per un operatore di misurare qualsiasi distanza da solo. Inoltre, questi strumenti di misura sono molto importanti per la protezione della sicurezza dei lavoratori. Il raggio laser può infatti raggiungere i punti più inaccessibili, eliminando l’uso di strutture precarie e pericolose, e le conseguenti acrobazie in altezza, su balconi o su tetti.

Se i misuratori di distanza tradizionali sono ancora preferibili per i lavoratori professionisti come i muratori, chi sono gli utenti dei distanziometri laser?

Quando si tratta di misurare edifici esistenti, sia all’interno che all’esterno, gli strumenti di misura laser sono imbattibili e quindi sono diventati indispensabili per ingegneri, architetti, geometri, ma anche per installatori (elettrici, idraulici, di trattamento dell’aria, ecc.), agenti immobiliari e anche privati. Questi strumenti vengono utilizzati anche per calcolare direttamente perimetri, superfici e volumi. Quasi tutti i distanziometri laser hanno la possibilità di effettuare anche misure indirette, come l’altezza di una facciata, oppure possono calcolare l’altezza di un piano rimanendo distanti dall’edificio.

Queste sono solo alcune delle curiosità sui misuratori di distanza. Ci sarebbe ancora tanto altro da dire, ma puoi trovare tutte le informazioni che cerchi visitando il sito specializzato in misuratori di distanza misuratoredistanzaclick.com, dove troverai ottimi spunti ma anche recensioni di prodotti e offerte.

Leave a comment